Imballaggi di plastica

Cosa sono gli imballaggi in plastica

Chiamata in tanti modi, dai nomi evocativi e fantasiosi (celluloide, parkesite, bakelite, polistirolo, nylon, polipropilene) alle fredde sigle (PV, PVC, PET.....) la plastica nasce nel 1831, quando un chimico inglese Alexander Parkes utilizzando cellulosa e canfora creò una nuova sostanza: la parkesite. La plastica è entrata di prepotenza nella vita sociale divenendo sinonimo di modernità, praticità e consumo. Una vera e propria rivoluzione dell’universo domestico. La plastica é una sostanza organica, come il legno, la carta, la lana. Nasce da risorse naturali: prevalentemente carbone, sale comune, gas e, soprattutto, petrolio.

COSA GETTARE

  • BOTTIGLIE E FLACONI DI PLASTICA
  • VASCHETTE PER ALIMENTI (anche in polistirolo)
  • SACCHETTI E BUSTE DI PLASTICA
  • CONTENITORE PER ALIMENTI
  • RETI PER FRUTTA E VERDURA
  • VASCHETTE PORTAUOVA
  • VASETTI YOGURT O LATTICINI PULITI
  • BICCHIERI E PIATTI MONOUSO
  • FILM, PLURIBALL E PELLICOLE PULITI

COSA NON GETTARE

  • POSATE DI PLASTICA
  • GIOCATTOLI
  • TUBI IN GOMMA
  • ARREDO DA GIARDINO
  • ARTICOLI CASALINGHI
  • GRUCCE