I bambini si mettono al lavoro e disegnano la sporta per Tekneko. La società che gestisce il servizio di igiene urbana nel Comune di Avezzano ha organizzato, con la collaborazione di Ambecò, una campagna di comunicazione e sensibilizzazione rivolta al mondo scolastico.

L’obiettivo è quello di trasmettere ai bambini la conoscenza del rifiuto come risorsa e la riduzione della produzione dello stesso per migliorare i risultati di raccolta differenziata finora raggiunti e sconfiggere i comportamenti scorretti di abbandono rifiuti. Per questo il tema scelto è stato “La nostra sfida: collaborare insieme per prenderci cura della Terra. Abbiamo bisogno dell’aiuto di tutti per salvare la nostra Terra. Dobbiamo prenderci cura gli uni degli altri, senza rischiare la distruzione di tutte le forme di vita del pianeta”.

La campagna di comunicazione e sensibilizzazione tutta incentrata sulla riduzione della plastica è stata svolta attraverso lezioni scolastiche e un concorso scolastico rivolte alle classi prime della scuola primaria. Hanno partecipato al concorso 370 alunni.

I B, Istituto comprensivo “Mazzini Fermi” plesso Borgo Angizia

Gli addetti hanno spiegato ai bambini l’importanza della riduzione dei rifiuti e lo spreco delle materie prime anche grazie all’utilizzo di sporte e non shopper usa e getta. Per questo è stato attivato il concorso “Disegna la sporta” rivolto a 17 classi di prima. Gli alunni si sono dilettati a realizzare dei disegni per le sporte poi valutati da una commissione formata da Gabriella Scardino (Tekneko), Silvia Cardarelli e Eliana Iucci (Ambecò), Orietta Spera e Antonella D’Angelo (giornaliste), Rita Monaco (artista) e Stefano Di Fabio (Comune di Avezzano).

Il concorso è stato vinto dalla classe prima B dell’Istituto comprensivo “Mazzini Fermi” plesso Borgo Angizia. Tekneko riprodurrà il disegno vincitore su delle shopper da usare quotidianamente al posto della tradizionale buste in plastica. Le shopper saranno consegnate da Tekneko come gadget ai prossimi eventi.