La scuola media Vivenza di Avezzano diventa Plastic free. Dopo il Liceo Scientifico anche la struttura scolastica tra le più grandi del territorio potrà contare su borracce e distributori d’acqua per dire addio alla plastica. L’obiettivo è stato raggiunto grazie a un accordo tra Tekneko, consorzio acquedottistico Marsicano e Comune di Avezzano. Le tre importanti realtà del territorio si sono messe al lavoro per poter garantire ai giovani studenti della Vivenza gli strumenti per abbandonare definitivamente la plastica negli ambienti scolastici.

La sigla del protocollo d’intesa è avvenuta nei giorni scorsi tra il presidente di Tekneko, Umberto Di Carlo, il presidente del Cam Manuela Morgante, l’ingegnere del comune di Avezzano Sergio Pepe e la dirigente scolastica, Franca Felli. “Abbiamo a cuore il nostro territorio”, ha commentato Di Carlo, “e per questo ci stiamo impegnando per realizzare delle iniziative significative che possano portare i giovani in primis a vivere puntando alla riduzione dei rifiuti e al rispetto dell’ambiente”. Dopo lo Scientifico anche la Vivenza sarà dotata di borracce grazie alle quali i 1.300 studenti della scuola potranno portare acqua in classe senza dover usufruire di bottiglie usa e getta. Il progetto partirà dal prossimo anno scolastico. I ragazzi da ottobre potranno avere le borracce e i distributori d’acqua dove rifornirsi.

“È per noi un grande privilegio contribuire a iniziative come questa”, ha evidenziato il presidente del Cam Morgante, “nella scuola saranno installati distributori di acqua sanificata e controllata grazie alla quale i ragazzi potranno rifornirsi. È un piccolo passo in avanti verso la tutela dell’ambiente che abbiamo voluto è potuto fare grazie alla collaborazione con Tekneko, l’istituto scolastico e il comune di Avezzano”.